Un progetto intercomunale per far vivere la Puglia tutto l'anno


Progetti di qualità in grado di costruire una offerta coerente del patrimonio diffuso di luoghi d'arte, cultura e natura, della Puglia al di fuori della stagione estiva



 Il progetto targato “Puglia Imperiale”, che ha messo insieme le proposte di Trani, Corato, Minervino, Trinitapoli, S. Ferdinando e Spinazzola, è stato l’unico progetto di un aggregato di Comuni a far parte della lista dei 23 progetti prescelti e finanziati da “InPuglia 365” , il bando dell'Agenzia Regionale del Turismo che rappresenta un primo step verso l'obiettivo della destagionalizzazione, individuato come strategico dal “Piano del turismo Puglia365”.

“Promuovere l'immagine della Puglia come luogo da vivere tutto l'anno, e favorire lo sviluppo di una domanda alternativa a quella balneare”, come ha detto l’assessore regionale Loredana Capone: la proposta di Puglia Imperiale è stata accolta fra le nuove occasioni di attrazione per turisti e cittadini in questa straordinaria terra di Puglia, dove fra autunno e inverno è in programma una serie di week end pieni di esperienze da vivere in tutte le aree di interesse turistico, da Taranto al Salento, dai Monti Dauni e Foggia alla Valle d'Itria, da Puglia Imperiale a Bari e la costa.

I progetti sono stati selezionati e varati dalla Commissione interistituzionale composta da rappresentati di Pugliapromozione, del Dipartimento del Turismo e Cultura e della Comunicazione Istituzionale della Regione, per  il bando di “Inpuglia365”: dei 117 progetti arrivati, di cui 94 ammessi alla selezione, la Commissione ne ha  selezionati 23 nella prima tranche, con iniziative che usufruiranno di una campagna promozionale, ideata da Pugliapromozione, sui principali media, radio e social network.

In particolare nei Comuni che hanno aderito al progetto di Puglia Imperiale, dal 2 al 4 dicembre prossimo è programma un vasto calendario di aperture straordinarie e visite guidate gratuite di chiese, musei, corti, palazzi storici, ma anche installazioni di sculture, public art, reading e concerti, trekking naturalistico, itinerari alla scoperta di chiese rupestri, contest di fotografia, grafica e scrittura creativa.

L’aggregato che vede insieme i Comuni di Corato (capofila), Trani, Minervino Murge, S. Ferdinando, Spinazzola e Trinitapoli, è stato l’unico in questa prima tranche ad essere finanziato oltre i singoli comuni, su un modello di successo proposto anche per la partecipazione al bando sugli attrattori culturali del Mibact, che è quello prescelto anche per il Piano Puglia365: “Aggregare i Comuni con progetti di qualità in grado di costruire una offerta coerente del patrimonio diffuso di luoghi d'arte, cultura e natura, della Puglia al di fuori della stagione estiva”.

La comunicazione di tutte le attività finanziate con InPuglia365 sarà presto al centro di una campagna di comunicazione nazionale di Pugliapromozione che ha lo scopo di associare la Puglia all'idea di short break per una vacanza inconsueta, completata da eventi e attività di animazione del sistema dei beni culturali regionali. La campagna sarà diffusa,  oltre  che attraverso emittenti radiofoniche, anche su Facebook, Istagram, Youtube e Twitter; tutto il traffico on line sarà canalizzato, attraverso il posizionamento nei motori di ricerca come Google, sul portale istituzionale del turismo www.viaggiareinpuglia.it  e sulla landing page di destagionalizzazione.



Pubblicata mercoledì 2 novembre 2016 alle ore 16:17